Golf al Lago di Garda

Giocare a golf

Giocate in rinomati campi da golf, godete del clima mite tutto l’anno e di panorami mozzafiato.
Sono numerosi e prestigiosi i campi inseriti nelle dolci colline gardesane e sono moltissimi gli appassionati che giungono sul Garda per giocare in un ambiente unico, con percorsi e difficoltà differenti.
L’Hotel Porta del Sole si trova a soli 900 metri da Gardagolf (disponibile anche un servizio di navetta gratuita) e a 6 km da Arzaga Golf Club con i quali è convenzionato. Inoltre propone green fees a tariffe convenzionate anche con Bogliaco Golf, Golf Club Bergamo, Golf Club Verona, Golf S.Vigilio, Franciacorta Golf.
Tra un green e l’altro è possibile, tutto l’anno, immergersi nella cultura locale, assaporando vini e prodotti di un territorio unico e affascinante, così come le graziose cittadine sul lungolago.

Storia del golf

Le origini del golf vengono fatte risalire ad un gioco praticato nel Medioevo nei Paesi Bassi chiamato “kolf”, e al “goff”, giocato in Inghilterra nel XV secolo da re e plebei.
Già all’epoca era uno sport molto coinvolgente e appassionante, tanto che intorno alla metà del 1400 il re di Scozia Giacomo II lo vietò poiché si trascuravano le “nobili arti” della guerra; mentre XVI secolo la Chiesa proibì che lo si praticasse la domenica.
Se inizialmente il golf non era che un passatempo giocato su tappeti erbosi, strutturati solo dalla natura, nel XVII secolo in Scozia, la cosiddetta “culla del golf”, iniziarono a formarsi gruppi di giocatori che diedero il via alla creazione dei primi circoli di golf.
Si iniziò così a curare e a correggere l’area dei campi da gioco e a seguire una serie di regole, alcune delle quali sono tuttora in vigore.

Ma fu il XIX secolo che vide la grande espansione di questo sport prima in Inghilterra poi in tutto il mondo.
La sua diffusione fu dovuta principalmente alla scoperta del reverendo Patterson, nel 1845, della pallina di guttaperca, notevolmente meno costosa e più pratica di quella in cuoio, utilizzata fino a quel momento.
Fu anche l’espansione della ferrovia che permise una maggior facilità di accesso ai campi da golf.
In un periodo in cui l’Inghilterra era padrona di mezzo mondo, non è difficile capire come questo sport si sia presto diffuso dagli Stati Uniti d’America all’Australia.

Nel 1860 in Scozia si giocò per la prima volta “The Championship Belt”, che poi divenne l’”Open Championship Cup”, una gara che permetteva ai giocatori dilettanti di confrontarsi con i professionisti. Oggi l’”Open Championship” – cioè il British Open è la competizione di golf più prestigiosa al mondo.
La prima donna golfista fu Maria Stuarda, regina di Scozia. Si racconta che nel 1567 stesse proprio giocando a golf mentre si svolgeva l’assassinio premeditato di suo marito.

Fu comunque attorno al 1893 che le donne fecero il loro ingresso nel golf agonistico.
Dopo una brusca interruzione dovuta alla Prima Guerra Mondiale, il golf ha continuato ad aumentare i suoi sostenitori, iniziando a vivere il suo momento magico, che perdura tutt’oggi.

Offerte da non perdere

  • Tutte
  • Marzo
  • Aprile
  • Maggio
  • Giugno
  • Luglio
  • Agosto
  • Settembre
  • Ottobre
  • Novembre

Offerte da non perdere

  • Tutte
  • Marzo
  • Aprile
  • Maggio
  • Giugno
  • Luglio
  • Agosto
  • Settembre
  • Ottobre
  • Novembre

TUTTE LE CAMERE

RECENSIONI